13900 Biella Chiavazza - Via della Vittoria, 3 - P.iva: 01240420024
tel. 015 20883 - Fax 015 21301 - E-mail: oasionlus [@] oasionlus.com

 
Certificazione del sistema di gestione della qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 (CERTIFICATO N. ER 2107/2004) e della salute e sicurezza sul lavoro secondo la norma OHSAS 18001:2007 (CERTIFICATO N. SST 0244/2010)

IL CENTRO DIURNO E' APERTO ANCHE NEI GIORNI FESTIVI E PREFESTIVI! Leggi il comunicato

L’O.A.S.I. di Biella Chiavazza, istituzione a carattere religioso nata dall’esigenza della popolazione chiavazzese con l’obiettivo, tra gli altri, dell’assistenza agli ammalati e della cura delle persone bisognose, che è stata ufficialmente inaugurata nel 1971 con l’ospitalità a 18 persone e da allora presta la propria attività socio-assitenziale sul territorio di competenza, ha elaborato la propria “Carta dei Servizi” e s’impegna a garantirne la divulgazione, affinchè essa diventi, per i propri utenti, un reale strumento partecipativo.

La struttura e' dotata di 100 POSTI LETTO PER AUTO E NON AUTO SUFFICIENTI ED E' CONVENZIONATA CON L’ASL 12 DI BIELLA PER BASSA, MEDIA E ALTA INTENSITA’ ASSISTENZIALE. IL CENTRO DIURNO HA A DISPOSIZIONE 10 POSTI.

La carta dei servizi e' la base su cui fondare la politica della qualità che annualmente la Casa specificherà nel “Piano di Miglioramento” inteso ad incrementare sempre più la soddisfazione di quanti beneficiano dei servizi offerti. A garanzia di questo percorso migliorativo, l’O.A.S.I. attua tutte le iniziative che comportano il mantenimento della validità della Certificazione del sistema di gestione della qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 (CERTIFICATO N. ER 2107/2004) e della salute e sicurezza sul lavoro secondo la norma OHSAS 18001:2007 (CERTIFICATO N. SST 0244/2010)

I principi fondamentali ai quali la carta dei servizi dell’O.A.S.I. si ispira sono:

· Eguaglianza – nessuna discriminazione per motivi riguardanti età, sesso, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche e socio-economiche;

· Imparzialità e continuità – erogazione dei servizi secondo criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità, garantendo la regolarità e la continuità della prestazione;

· Partecipazione e diritto di scelta – gestione partecipata attraverso la semplificazione delle procedure, la tempestività e la personalizzazione del servizio, la correttezza dei comportamenti e il coinvolgimento degli operatori; maggior flessibilità per l’erogazione sul territorio;

· Efficienza ed efficacia – organizzazione nell’erogazione del servizio attuata attraverso facilitazioni di accesso per il pubblico e formazione e aggiornamento del personale.